Il Pakistan è scosso da un terremoto istituzionale. «Se le dimissioni del presidente Pervez Musharraf rappresentano un passo in avanti nella transizione democratica», scrive il Guardian, «ma il collasso della coalizione di governo questa settimana  ne sottolinea la delicatezza. Gli Stati Uniti devono capire che non possono vincere la guerra al terrorismo combattendo solo in Afghanistan. Il terrorismo dovrà essere sconfitto anche in Pakistan». Il Daily Telegraph si chiede: «Chi porterà avanti il paese in questo momento così difficile?. La risposta sembra essere Asif Ali Zardari, il vedovo di Benazir Bhutto. Zardari infatti sta cercando un’improbabile riabilitazione attraverso le elezioni del 6 settembre e potrebbe ricevere un mandato da Washington per coprire le operazioni di frontiera dell’esercito pachistano contro il terrorismo». Il futuro è incerto. Secondo il Financial Times: «Il Pakistan ha già perso il controllo della frontiera occidentale, ma ora rischia di vedere la propria federazione disintegrarsi. Il paese affronta una grave crisi economica, ma la coalizione di governo sembrava troppo divisa anche per accordarsi sulla nomina di un ministro delle finanze. Ora bisogna vedere se i leader pachistani saranno in grado di governare nell’interesse nazionale o soltanto nel proprio». Anche negli Stati Uniti c’è forte preoccupazione. «I problemi del Pakistan non finiscono con le dimissioni di Musharraf. Le divisioni interne alla coalizione ci dicono che la crisi è più acuta che mai. Il Pakistan è una potenza nucleare e un rifugio di taliban, di conseguenza i suoi problemi diventano anche i problemi di Washington», commenta il Boston Globe. «Il generale Musharraf è stato  un alleato ambivalente nella battaglia agli islamici radicali», conclude il Philadelphia Inquirer. «Ora l’America deve chiedersi se il nuovo governo riuscirà a confrontarsi con il jihad».

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...