Usa/Calano immigrati illegali per la prima volta in 20 anni

Lo stabilisce un rapporto del Pew Hispanic Center
New York, 2 set. (Apcom) – Calano gli immigrati illegali negli Stati Uniti. Secondo un rapporto pubblicato dal Pew Hispanic Center, centro di ricerca no partisan con sede a Washington, nel 2009 gli immigrati illegali sarebbero scesi a 11,1 milioni, dopo il picco massimo di 12 milioni raggiunto nel 2007. Si tratta del primo calo in venti anni.

Secondo il rapporto il declino sarebbe dovuto principalmente alla diminuizione degli immigrati illegali provenienti da paesi dell’America Latina, fatta eccezione per il Messico. Il numero di immigrati illegali messicani non sarebbe infatti mutato fra il 2007 e il 2009, rimanendo stabile a 7 milioni, circa il 60% dell’intera immigrazione non regolare.

Il rapporto mostra come un anno di recessione e l’aumento delle misure di sicurezza al confine con il Messico abbiano portato a un calo di circa 900.000 immigrati illegali.

Tuttavia non e’ l’Arizona, al centro di un infuocato dibattito sull’immigrazione, lo stato ad aver subito il calo maggiore: Florida, Virginia e Nevada sono ai primi posti, tre stati che hanno subito un forte crollo edilizio, un’industria che impiega numerosi immigrati illegali.

Emc-And
02-SET-10 17:57 NNNN

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Apcom

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...