Il milionario, la top model e un divorzio sfumato all’udienza

Stephanie Seymour e Peter Brant fanno marcia indietro, salvato il matrimonio. E il patrimonio

Il loro matrimonio era in frantumi. Per un anno e mezzo Stephanie Seymour, 42 anni, ex top model negli anni ottanta e novanta, e Peter Brant, 63 anni, milionario magnate dell’edilizia, si sono lanciati accuse tremende, hanno litigato furiosamente, si sono dati battaglia nelle aule di tribunale del Connecticut. Alla fine, incredibilmente, hanno fatto pace. Il 20 settembre la coppia, sposata dal 1995, era attesa in tribunale per iniziare il processo per la divisione del loro enorme patrimonio, ma all’udienza si sono presentati mano nella mano, dichiarando al giudice di volersi riconciliare.

Lei lo aveva accusato di frequentare prostitute e di controllarla, lui dichiarava di essere stato tradito e le imputava un problema di alcolismo che avrebbe potuto mettere in pericolo i tre figli. In una delle testimonianze Brant raccontava, con involontaria ironia, di non capire perche’ la moglie facesse shopping da Bergdorf Goodman, grande magazzino di lusso newyorkese, invece che comprare gli abiti a prezzi scontati direttamente dagli atelier a Parigi. All’udienza hanno invece firmato una dichiarazione per ritirare tutte le accuse che si erano scambiati, hanno salutato con un bacio i rispettivi avvocati e se ne sono andati insieme. Apparentemente felici.

A sancire la pace potrebbero pero’ non essere stati solo i sentimenti, un ritorno di fiamma, ma forse un semplice calcolo di convenienza. La coppia sarebbe infatti andata incontro a un lungo processo e spese enormi, che li avrebbe molto probabilmente dissanguati. Cosi’, secondo alcuni amici, avrebbero pensato di fare marcia indietro e tornare insieme.

Non solo i figli, la famiglia, ma piu’ semplicemente mutui con rate stratosferiche avrebbero influito sulla decisione dei due. Secondo i documenti depositati in tribunale infatti Brant e Seymour hanno sulle spalle un mutuo da 121.382 dollari al mese per la la loro prima casa a Greenwich, Connecticut, che solo di mantenimento costa circa 100.000 dollari all’anno, a cui si aggiungono quello da 15.199 dollari al mese per la casa di Sagaponack, sfavillante localita’ marittima nello Stato di New York, e quello da 11.034 dollari al mese per la casa di Palm Beach, California.

Senza contare poi le opere d’arte, con un valore stimato di 221 milioni di dollari fra quadri di Andy Warhol e Jean-Michel Basquiat e opere di Francesco Clemente, Julian Schnabel, Maurizio Cattelan, Marilyn Minter e Jeff Koons. Alcune delle quali commissionate da Brant e raffiguranti proprio la moglie.

I maligni insinuano che facendo due calcoli il milionario abbia capito che il divorzio non fosse proprio l’opzione migliore. Un passo indietro avrebbe salvato oltre che il matrimonio anche il suo patrimonio. “Peter e’ un manovratore”, racconta un altro amico della coppia, “vince quasi sempre e tutto quello che fa e’ basato sull’avere successo”.

Gli amici in fondo se lo aspettavano, Brant avrebbe fatto di tutto per evitare un divorzio sanguinoso che gli sarebbe costato una grossa fetta della sua fortuna.

http://www.america24.com/news/il-milionario-la-top-model-e-un-divorzio-sfumato-alludienza

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in America24

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...