Bank of America ammette primi errori nei pignoramenti

Esaminati meno dell’1% dei casi, errori nelle procedure

Dal North Carolina è arrivata una prima ammissione di colpevolezza. Dopo aver esaminato meno dell’1% dei casi Bank of America ha riscontrato poche decine di errori. L’istituto con sede a Charlotte ha parlato di una forbice compresa fra i 10 e i 25 casi di pignoramento di immobili in cui sono stati evidenziati problemi. Nel frattempo la banca ha cominciato a ripresentare alle corti i documenti per circa 102.000 casi in 23 Stati.

Bank of America ha spiegato al Wall Street Journal che si tratta di sviste di importanza secondaria, e ha aggiunto di non aver riscontrato errori nei pignoramenti in sé. I problemi riscontrati riguardano la mancanza di firme o di documenti, o degli errori nel riempimento dei moduli.

Due settimane fa i procuratori generali di tutti i 50 Stati avevano lanciato un’inchiesta congiunta sul settore dei mutui. L’indagine cercherà di appurare se ci siano state irregolarità da parte di banche o altri istituti di credito nelle procedure di pignoramento di immobili.

L’inchiesta è arrivata dopo l’accusa mossa ad alcune grandi banche, tra cui Bank of America, di aver presentato documenti fraudolenti in migliaia di casi di pignoramento in tutti gli Stati Uniti. Subito dopo l’istituto aveva annunciato una moratoria su tutte le vendite di case pignorate negli Stati Uniti.

http://www.america24.com/news/bank-america-ammette-primi-errori-nei-pignoramenti

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Apcom & America24

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...