Gate occupati al Jfk,passeggeri bloccati negli aerei per ore

Tre voli atterrati a New York non hanno trovato gate disponibili

La bufera di neve che ha paralizzato New York ha creato enormi disagi ai viaggiatori. Numerosi sono stati i voli cancellati e lunghissimi i ritardi, ma per alcuni il vero incubo è cominciato una volta atterrati all’aeroporto Jfk di New York. I passeggeri di tre voli, uno British Airways e due Cathay Pacific sono infatti rimasti bloccati per ore ieri sulla pista perché non c’erano gate disponibili all’aeroporto newyorkese.

Uno dei voli Cathay Pacific, proveniente da Hong Kong, era stato inizialmente deviato su Toronto prima di riuscire ad atterrare a New York. Una volta sulla pista i passeggeri sono rimasti per dieci ore all’interno dell’aereo ricevendo notizie contrastanti sulla situazione, prima di riuscire a scendere martedì mattina.
La compagnia aerea ha comunque fornito acqua e cibo, in particolare snack, biscotti e zuppe, durante la lunga attesa.

“Le compagnie aeree inviavano aerei all’aeroporto senza prima coordinare i gate”, ha spiegato Steve Coleman, portavoce di Port Authority of New York and New Jersey, ente che gestisce l’aeroporto. “Senza gate gli aerei non sapevano dove andare”.

Il secondo volo di Cathay Pacific, partito sempre da Hong Kong e atterrato a New York dopo uno scalo a Vancouver, in Canada, ha dovuto attendere otto ore dopo essere arrivato al Jfk. Coleman ha spiegato che i funzionari dell’aeroporto hanno cercato di trovare un gate per l’aereo e ha attribuito la responsabilità del disagio alla compagnia aerea.

Gus Whitecomb, portavoce di Cathay Pacific ha risposto che gli aerei erano decollati presumendo di avere un posto dove andare dopo l’atterraggio. “Pensavamo di avere gate disponibili, ma non è stato così”. Gli aerei che dovevano partire liberando spazio per gli aerei in arrivo erano infatti bloccati in aeroporto, ha fatto presente Whitecomb.

I 300 passeggeri del volo British Airways proveniente da Londra hanno invece dovuto attendere sette ore dopo l’atterraggio. Il portavoce della compagnia britannica John Lampl ha specificato che l’aereo era atterrato lunedì sera, ma aveva dovuto attendere fino alle 4.30 della mattina per trovare un gate disponibile. A quel punto non erano però presenti funzionari doganali, a casa per la notte, e i passeggeri hanno dovuto attendere le 6 della mattina per poter scendere dall’aereo.

http://www.america24.com/news/gate-occupati-al-jfkpasseggeri-bloccati-negli-aerei-ore

Annunci

1 Commento

Archiviato in Apcom & America24

Una risposta a “Gate occupati al Jfk,passeggeri bloccati negli aerei per ore

  1. lukino

    Sono atterrato il 28/12/2010 al JFK con volo Lufthansa da Francoforte e siamo rimasti in aereo fermi per 6 ore. E’ legale tutto ciò? C’e’ la possibilità di avere un rimborso per il disagio?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...