Strage Arizona/Durante operazione rimossa parte cranio Giffords

Operazione effettuata per evitare pressione intracranica
New York, 10 gen. (TMNews) – Le condizioni della deputata democratica dell’Arizona Gabrielle Giffords, rimasta gravemente ferita sabato mattina in un attentato a Tucson, restano critiche. La donna è stata raggiunta all’emisfero sinistro del cervello da un colpo di pistola 9mm. Giffords resta in coma farmacologico per ridurre al minimo il dolore, secondo quanto dichiarato dal dottor Michael Lemole Jr, capo del reparto di neurochirurgia dello University Medical Center.

Il dottor Lemole si è detto “cautamente ottimista” riguardo le possibilità di recupero di Giffords, anche se ha spiegato che quando una persona viene ferita alla testa generalmente dopo tre giorni cominciano a crescere gonfiori potenzialmente pericolosi.

Durante l’operazione i medici hanno rimosso parte del cranio della deputata per evitare eventuali pressioni intracraniche del cervello. Tuttavia, secondo quanto dichiarato dal dottor Lemole, la traiettoria del proiettile, entrato dalla fronte è uscito dalla nuca, ha creato meno danni di quanti ne avrebbe fatti attraversando la testa da un emisfero all’altro.

Un passo decisivo per Giffords avverrà quando i dottori decideranno che le sue condizioni saranno migliorate al punto da poter respirare da sola. I medici hanno comunque specificato che Giffords risponde a comandi semplici.

A24-And
10-GEN-11 16:22 NNNN

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Apcom

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...