Il salto triplo di Samyr Laine: da Zuckerberg alle Olimpiadi di Londra

NEW YORK – Il coinquilino di Mark Zuckerberg all’università di Harvard gareggerà nel salto triplo alle Olimpiadi di Londra. Mentre il fondatore di Facebook passava ore a scrivere al computer i codici che lo hanno reso miliardario, il suo coinquilino Samyr Laine cercava di raggiungere due obiettivi che realizzerà nelle prossime settimane: studiava per diventare avvocato e si allenava duramente per arrivare alle Olimpiadi.

STRAUSS HALL- Zuckerberg e Laine hanno condiviso la stanza D11 nel 2002/2003, lavorando sodo ma divertendosi parecchio e giocando anche ore con la Playstation, come tutti i ragazzi della loro età. Alloggiavano a Straus Hall, il dormitorio costruito dai tre fratelli Straus nel 1926 in memoria dei genitori morti sul Titanic, un edificio che fra gli inquilini illustri annovera anche lo scrittore beat William Burroughs, due giudici della Corte Suprema e numerosi politici.

QUATTRO IN STANZA – Zuckerberg e Laine non erano però soli in camera. Con loro c’erano anche il musicista Justin Coffin e il canottiere australiano Bede Moore, che ora vive a Giacarta ed è cofondatore del sito di e-commerce Lazada Indonesia. I quattro avevano un ottimo rapporto e sono ancora in contatto: Laine e Zuckerberg, per esempio, si sentono al telefono almeno una volta ogni due mesi. Al secondo anno di college, quando già non abitavano più insieme, Laine ricevette un’email da Zuckerberg e divenne la quattordicesima persona a registrarsi su Facebook.

DESTINI OPPOSTI – Da allora il fondatore del social network ha accumulato una fortuna straordinaria, valutata circa 16 miliardi di dollari, mentre Laine oggi è costretto a mangiare le pizze che gli passa gratuitamente Zpizza, il suo sponsor, sopravvivendo grazie allo stipendio da 1.250 dollari mensili che gli ha concesso il Comitato olimpico internazionale come rappresentante di un paese povero e all’aiuto dei genitori, che lo sostengono pagandogli l’affitto di tanto in tanto. Laine è anche sponsorizzato dalla Mizuno, che gli passa il materiale sportivo, e riceve un piccolo contributo da US Athletic Trust, un’organizzazione no profit newyorkese che aiuta gli ex studenti della Ivy League che partecipano ai giochi olimpici.

IN GARA PER HAITI – Nelle prossime due settimane gareggerà per Haiti, il paese d’origine dei genitori, e a settembre inizierà a lavorare in uno studio legale di New York, impiego che ha dovuto rimandare due volte per arrivare a Londra ben allenato. Laine ha 27 anni e detiene i record assoluti di Harvard sia nel salto triplo indoor, dove ha saltato 15,83 metri, che in quello outdoor, 16,34 metri. I suoi salti sono ancora lontani dal record mondiale stabilito a Goteborg nell’agosto 1995 dal britannico Jonathan Edwards, che saltò 18,29 metri, ma non ha mai abbandonato il sogno di arrivare alle Olimpiadi. Anche per questo scelse di gareggiare per Haiti e nel 2007 chiamò la federazione locale offrendosi di saltare per loro.

IL SOGNO OLIMPICO – Dopo aver partecipato ai giochi Panamericani in quell’estate, Laine ha cominciato la scuola di legge a Georgetown, prestigiosa università di Washington, continuado però ad allenarsi duramente con Skeeter Jackson, insegnante di liceo, ex olimpionico nel salto in lungo ed ex giocatore delle leghe minori di baseball, che negli ultimi cinque anni non gli ha mai chiesto di essere pagato. Nel frattempo il suo coinquilino è diventato miliardario ed è stato nominato da Time persona dell’anno nel 2010, ma Laine nelle prossime settimane raggiungerà dunque tutti i suoi obiettivi. Il sogno olimpico passa anche per la storia di questo ragazzo nato a New York e che a Londra salterà il più lontano possibile per Haiti, il Paese dei suoi genitori, cercando di raggiungere la finale del 9 agosto.

Corriere della Sera, 27 febbraio 2012

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Corriere della Sera

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...