Obama esasperato dopo l’ennesima sparatoria: dobbiamo fare qualcosa contro le armi

«La misura è colma», ha tuonato esasperato Barack Obama. L’ennesima sparatoria — che ieri sera, in una clinica per aborti di Colorado Springs, è costata la vita a tre persone — ha provocato la ferma risposta del presidente degli Stati Uniti, stufo, come aveva già annunciato in passato, di dover ripetere sempre le stesse dolorose parole di cordoglio dopo un mass shooting. «Tutto ciò non è normale», ha puntualizzato Obama in un breve messaggio diffuso dalla casa Bianca. «Dobbiamo fare qualcosa contro la facile accessibilità alle armi da guerra sulle nostre strade, nelle mani di persone che non esitano a usarle. Punto. Quando è troppo è troppo».

Ieri sera, mentre Colorado Springs era avvolta da una fitta nevicata, un uomo di 57 anni, Robert Lewis Dear, ha fatto irruzione armato di kalashnikov in una clinica di Planned Parenthood, un’organizzazione nazionale che offre servizi legati all’aborto e all’educazione sessuale . Nel corso della sparatoria e del successivo assedio, durato cinque ore, sono morti un poliziotto e due civili, mentre nove persone sono rimaste ferite. Poi l’uomo, apparentemente legato al Ku Klux Klan, si è arreso alle forze dell’ordine liberando decine di ostaggi.

«L’ultima cosa che gli americani dovrebbero fare, sia durante le vacanze che in qualsiasi altro giorno, è confortare le famiglie di persone uccise dalla violenza delle armi da fuoco», ha scritto Obama, frustrato dall’opposizione repubblicana (e non solo) in Congresso che gli ha impedito regole più stringenti sul controllo delle armi. «Persone che si sono alzate la mattina e hanno salutato i propri cari senza sapere che sarebbe stata l’ultima volta. E invece, due giorni dopo la festa del Ringraziamento, è quello che siamo nuovamente costretti a fare».

Corriere della Sera, 28 novembre 2015 (digital edition)

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Corriere della Sera

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...