Parigi, il Papa: sono commosso, addolorato e prego

«Sono commosso, addolorato e prego». La reazione di Papa Francesco agli attacchi terroristici di Parigi è arrivata con una telefonata a Tv2000, in cui il Pontefice si è detto «tanto vicino al popolo francese tanto amato, vicino ai familiari delle vittime». Il Papa ha parlato più volte di una «terza guerra mondiale a pezzi» e ha spiegato: «Non ci sono giustificazioni per queste cose. Questo non è umano. Per questo sono vicino a tutta la Francia, che le voglio tanto bene».

In precedenza era intervenuto anche il direttore della sala stampa vaticana, Padre Federico Lombardi, che ai microfoni di Sky Tg24 ha replicato alle richieste di cancellare il Giubileo. «C’è ancora più bisogno», ha detto Padre Lombardi. «Dobbiamo viverlo con attenzione ma anche con serenità». Sul rafforzamento delle misure di sicurezza, il portavoce della Santa Sede ha puntualizzato che «saranno le autorità a decidere, senza seminare atteggiamenti di paura contrari al bene comune e in linea con quelli che vogliono i terroristi. Se ci lasciamo spaventare, hanno già raggiunto un loro primo obiettivo. Non lasciamoci rubare la speranza».

Corriere della Sera, 14 novembre 2015 (digital edition)

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Corriere della Sera

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...