La batteria di Ringo Starr venduta a 2,2 milioni di dollari. Ci incise i primi successi dei Beatles

La batteria che Ringo Starr suonò per incidere alcuni dei primi successi dei Beatles è stata venduta all’asta per 2,2 milioni di dollari. Ad aggiudicarsela è stato Jim Irsay, proprietario dei Colts, squadra di football americano di Indianapolis che gioca nella Nfl. Lo ha comunicato la casa d’aste Juline’s Auctions, specificando che i tre pezzi della Ludwig Oyster Black Pearl sono stati acquistati nel corso di una vendita a Beverly Hills durata due giorni e che comprendeva oltre 800 oggetti appartenuti al batterista dei Beatles o alla moglie, l’attrice Barbara Bach.

Starr utilizzò la batteria in più di 200 concerti fra il maggio del 1963 e il febbraio successivo, oltre che nella registrazione di successi come Can’t buy me love, She loves you, All my loving e I want to hold your hand. Una parte dei proventi dell’asta servirà a finanziare la Lotus Children Foundation, la fondazione della coppia.

Corriere della Sera, 5 dicembre 2015 (digital edition)

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Corriere della Sera

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...