Onu, cominciati negoziati sulla Libia ma la Russia frena

Con la Russia che frena su tempi e linguaggio, è cominciato all’Onu il negoziato su una risoluzione politica che faccia proprio l’accordo firmato a Skhirat tra le parti libiche: l’obiettivo è di arrivare al voto prima di Natale, anche se Mosca va coi piedi di piombo e ha invitato i colleghi del Consiglio a tener conto del fatto che da quegli accordi ancora in tanti si sono tenuti fuori. Il rappresentante del Segretario Generale Martin Kobler oggi ha portato a casa «altre 24 firme» di municipalità che hanno offerto «il loro forte sostegno al governo di unità nazionale». Per gli altri «le porte restano aperte», ha spiegato Kobler su Twitter. Chi, almeno per ora, non intende entrare è il presidente della Camera dei rappresentanti di Tobruk Aguila Saleh, che ha bocciato l’accordo di unità invitando al dialogo tutti i libici senza ingerenze straniere. Il lavoro all’Onu è su un testo che dia legittimità al patto di Skhirat: i tempi sono cruciali per «non perdere l’abbrivio», come ha detto a New York la scorsa settimana il ministro degli esteri Paolo Gentiloni. L’obiettivo è permettere al nuovo governo libico di insediarsi come previsto a Tripoli entro 40 giorni dalla firma e per questo, in parallelo, sta adoperandosi sul terreno il consigliere militare di Unsmil, il generale italiano Paolo Serra, che su mandato di Kobler ha avviato negoziati con tutti i protagonisti della sicurezza: esercito e polizia regolare, ma anche milizie. Se poi l’intesa di Skhirat terrà, la missione europea anti-scafisti guidata dall’Italia, Eu Navfor Med, potrebbe passare alla fase 3, che prevede il contrasto anche nelle acque libiche e la possibilità di incursioni mirate nei porti per distruggere le imbarcazioni utilizzate dai trafficanti di uomini, ha detto il ministro della Difesa Roberta Pinotti, ascoltata dal Copasir.

Corriere della Sera, 22 dicembre 2015 (digital edition)

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Corriere della Sera

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...