Spalletti sbarca a Roma e dirige l’allenamento. Il saluto dei tifosi: Bentornato Mister

Luciano Spalletti è sbarcato a Fiumicino a mezzogiorno e nel pomeriggio ha diretto la sua prima seduta da allenatore della Roma. Ad accoglierlo al Terminal 3, che ha lasciato con una sciarpa giallorossa al collo, c’erano una cinquantina di tifosi entusiasti del suo ritorno: sotto la sua guida sono arrivati gli ultimi trofei vinti dalla squadra. «Sono emozionato perché conosco il valore di questa città, di questa società e di questa squadra: lavorare con gente di valore mi entusiasma», ha affermato Spalletti alla radio ufficiale della squadra, prima di una lunga seduta tattica. «Penso che questo momento della Roma sia soprattutto mentale. Spero che toccando i tasti giusti e parlando in maniera pulita e chiara alla squadra si possa ritrovare quello spirito e quel carattere, aspetti che vanno in evidenza prima dei numeri e dei moduli».

Il messaggio ai tifosi «è lo stesso che ho mandato quando sono venuto per la prima volta a Roma», ha continuato il tecnico romanista. «Io arriverò presto a Trigoria, andrò via tardi e tutto il tempo passato lì sarà per dare un contributo alla nostra squadra e alla nostra società». Anche al quartier generale della Roma, l’accoglienza per Spalletti è stata calorosa: i tifosi presenti hanno intonato cori dedicato al nuovo allenatore e hanno appeso ai cancelli uno striscione con la scritta «Bentornato Mister».

Il ritorno dell’allenatore toscano ha fatto molto discutere anche sui social network, con i tifosi che sembrano aver già dimenticato Rudi Garcia. In molti hanno espresso il proprio gradimento per la scelta della società e hanno postato la foto della stretta di mano con il capitano Francesco Totti, unico sopravvissuto insieme a De Rossi della precedente gestione Spalletti. La frase «bentornato mister» è stata la più gettonata. «Spalletti torna alla Roma? Molto interessante», ha commentato invece su Twitter John Arne Riise, ex terzino sinistro norvegese della Roma, che a chi gli chiedeva di tornare in campo ha risposto scherzando: «Sono pronto».

Corriere della Sera, 14 gennaio 2016 (digital edition)

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Corriere della Sera

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...