Venezuela: stato di emergenza per 60 giorni. Maduro chiede i pieni poteri

Il presidente del Venezuela Nicolas Maduro ha proclamato lo «stato di emergenza economica» nel Paese per i prossimi sessanta giorni, una misura che gli concede poteri speciali, ma che deve essere approvata dal Congresso in mano all’opposizione. Stretto tra la gravità della crisi economica e la recente sconfitta alle elezioni legislative, il governo chavista in Venezuela non cambia dunque rotta e pretende pieni poteri, confermando lo scontro inconciliabile con l’opposizione. La misura, già utilizzata in passato più volte anche dallo stesso Hugo Chávez, entra immediatamente in vigore, ma è possibile che i suoi effetti abbiano vita breve.

Maduro ha ammesso la gravità della crisi e snocciolato i numeri che le autorità in Venezuela omettevano da tempo: un’inflazione annua attorno al 150% e un crollo del Pil attorno al 7%. Il presidente nega però qualsiasi responsabilità del governo e del sistema socialista, sostenendo ancora una volta che la crisi è colpa della «guerra economica», lanciata dai nemici interni ed esterni della rivoluzione bolivariana che provocherebbero di proposito l’accaparramento dei beni di prima necessità e l’impennata dei prezzi.

Con lo stato di emergenza, Maduro — che ha annunciato anche l’aumento dei prezzi della benzina, che in Venezuela è praticamente gratis — può ora decidere espropri di proprietà private, spese fuori bilancio e interventi sulle forniture di beni e servizi: pratiche che il governo chavista ha sempre fatto negli ultimi anni, potendo disporre tra l’altro della maggioranza assoluta in Parlamento. La mossa è stata accolta con scetticismo dall’opposizione e dagli economisti indipendenti.

Corriere della sera, 16 gennaio 2016 (digital edition)

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Corriere della Sera

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...