Altalena a Piazza Affari, vendite sui titoli bancari. I listini europei tonici dopo il Pil cinese

Frenata dal settore bancario, la borsa di Milano ha azzerato i decisi guadagni dell’avvio di stamattina e — dopo aver virato in negativo — si è stabilizzata a +0,4% . Il primo a invertire la rotta è stato il Banco popolare che, dopo un inizio in vivace rialzo, ha ripiegato violentemente entrando più volte in asta di volatilità fino a cedere il 9,62% a 9,4 euro. L’attenzione dei mercati resta dunque sulle banche: non si arresta l’emorragia di vendite di Mps, entrata a sua volta in asta di volatilità nonostante la Consob abbia vietato le vendite allo scoperto: il titolo, che poco dopo l’apertura saliva di oltre il 6%, è in calo del 11,9% a 0,67 euro. Dall’inizio dell’anno, le azioni di Rocca Salimbeni accusano una flessione del 45% e la capitalizzazione si è ridotta a meno di 2 miliardi di euro, oltre un miliardo al di sotto dell’aumento di capitale da 3 miliardi realizzato solamente lo scorso giugno. Le vendite riguardano tutti i titoli bancari, ad eccezione di Intesa SanPaolo, che dopo un passaggio in negativo sale dello 0,3%: Banca Carige cede il 9,64%, Unicredit perde il 5,3%, Ubi il 1,9%, Bpm il 4,6% e Bper il 5,4%. Per l’estrema volatilità dei titoli, Piazza Affari ha imposto una raffica di sospensioni sui titoli del comparto: finite in asta di volatilità Mos, Bpm, Bper e Banco Popolare.

Se Piazza Affari stenta, le borse europee sono invece toniche dopo il dato sul Pil cinese, sostanzialmente in linea con le attese, che segnala una frenata del colosso asiatico senza bruschi scossoni. Parigi sale del 2,2%, Francoforte dell’1,9% e Londra dell’1,8%. Rimbalzano sui listini europei i titoli delle materie prime (+4,2% l’indice Dj Stoxx di settore), seguiti da quelli delle auto e dell’energia (+1,8%).

Corriere della Sera, 19 gennaio 2016 (digital edition)

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Corriere della Sera

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...