Sanders stravince ad ovest e punta sulle primarie di New York. «Siamo sfavoriti, ma esserlo a New York non è la situazione peggiore»

Le nette affermazioni di Bernie Sanders nell’ovest degli Stati Uniti — nello Stato di Washington, dove ha vinto con il 72,7%, in Alaska, dove ha ottenuto l’81,6% e alle Hawaii, dove ha ricevuto il 70,6% delle preferenze — hanno ridato vigore alla campagna elettorale del senatore socialista del Vermont, che ora punta forte sulle primarie di New York del 19 aprile per ottenere la nomination del partito democratico. «Bernie Sanders si prepara ad aumentare gli attacchi nei confronti di Hillary Clinton in vista dello scontro finale di New York, che potrebbe determinare quanto facilmente il partito si ricompatterà in vista delle elezioni di novembre», scrive Philip Rucker, navigato corrispondente politico del Washington Post. «Le primarie dell’Empire State si profilano come potenzialmente determinanti: una vittoria di Clinton, che è favorita, restringerebbe ulteriormente il percorso di Sanders, mentre una sconfitta nello Stato che ha rappresentato da senatore sarebbe imbarazzante e darebbe a Sanders una motivazione per continuare a fare campagna fino alle ultime primarie», che si terranno a giugno. «Per capitalizzare questo momentum», scrive Rucker, «Sanders ha in programma uno sforzo aggressivo, sul modello di quello che gli ha permesso di vincere in rimonta in Michigan qualche settimana fa. Ha intenzione di fare comizi in tutto lo Stato come se fosse candidato a governatore, mentre i suoi consiglieri hanno commissionato sondaggi per capire quali dei contrasti con Clinton — da Wall Street al fracking — potrebbe danneggiarla di più in casa». Sanders, nelle parole del suo stratega Ted Devine, partirà sfavorito. «Ma essere lo sfavorito a New York non è la situazione peggiore in cui ci si può trovare in politica».

Corriere della Sera, 27 marzo 2016 (digital edition)

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Corriere della Sera

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...