La squadra di Trump: il generale Mattis favorito per la Difesa

Il generale dei Marines in pensione James Mattis è diventato il grande favorito per la Difesa, come ha confermato ai giornalisti lo stesso Donald Trump. Per la nomina, però, Mattis dovrebbe ottenere una deroga dal Congresso: il generale è andato in pensione tre anni fa, e la legge — che serve a garantire il controllo civile sull’esercito — ne richiede almeno sette fuori dalle forze armate. Proprio per questo motivo la sua selezione, assieme a quella del generale Flynn come consigliere per la sicurezza nazionale, potrebbe essere vista con preoccupazione dal Congresso, dove tuttavia Mattis gode di un’ottima reputazione. Dopo essere stato per 43 anni nei Marines, dove si è arruolato a 19 anni, Mattis — soprannominato «Mad dog» per la sua leadership militare — ha guidato le forze americane sia in Afghanistan che in Iraq. Nel 2010 è stato nominato da Obama a capo del Comando Centrale che si occupa delle guerre in Iraq e Afghanistan e dei conflitti in Siria e Yemen. Molto duro con l’Iran, che ritiene «la minaccia principale alla pace in Medio Oriente, nel 2013 fu destituito dall’incarico perché l’amministrazione Obama temeva che potesse arrivare al confronto militare con Teheran. È noto per l’abilità retorica, che lo ha aiutato a creare lo slogan «i marines non sanno fare lo spelling della parola “sconfitta”», ed è un lettore vorace: ha una libreria personale di oltre 6 mila volumi ed è un appassionato studioso di guerra. Nei circoli militari si racconta che in battaglia porti sempre con sé un libro con le citazioni dell’imperatore Marco Aurelio. Non si è mai sposato e non ha figli, tanto che qualcuno gli ha dato un secondo soprannome: «Il monaco della guerra».

Corriere della Sera, 20 novembre 2016

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Corriere della Sera

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...