Il suonatore di banjo che può ridare speranza ai democratici americani

Dopo la dura sconfitta di novembre, per i democratici la sfida per la riconquista del Congresso è già cominciata e passa (anche) per le strade polverose del Montana, dove un vecchio musicista country — deciso sostenitore di Bernie Sanders, che qua alle primarie si affermò per 7 punti percentuali — sta cercando di vincere l’unico seggio alla Camera dello Stato, in mano ai repubblicani da ventuno anni. Molto conosciuto fra gli over 40, Rob Quist, 69 anni, punta ora a conquistare i più giovani: dopo decenni spesi a suonare in giro per il Montana, in questi giorni è impegnato in un tour elettorale che lo sta portando in ogni angolo dello Stato in vista delle elezioni speciali del 25 maggio, indette per sostituire il neo segretario al Territorio Ryan Zinke. Considerato saldamente repubblicano, a novembre il Montana ha assegnato nettamente la vittoria a Trump ma lo stesso giorno ha scelto di rieleggere il governatore democratico. Questa incertezza lascia una speranza a Quist, che ogni giorno incontra centinaia di elettori e stringe altrettanti mani: ai comizi porta chitarra e amplificatore, e la folla è sempre superiore alle attese. Ad attirarla è la promessa di un sistema sanitario abbordabile come diritto di cittadinanza e, soprattutto, la difesa dei terreni pubblici, che dalle sue parti è molto sentita. E quando il rivale Rick Hill, politico di professione, lo ha bollato come «un hippie con il cappello da cowboy» e lo ha accusato di essere «stonato» rispetto al Montana, Queist ha risposto a modo suo: lo ha invitato a una sfida di banjo, «per vedere chi è veramente stonato».

Corriere della Sera, 8 aprile 2017 (rassegna stampa)

Annunci

1 Commento

Archiviato in Corriere della Sera

Una risposta a “Il suonatore di banjo che può ridare speranza ai democratici americani

  1. Pingback: Impresa sfiorata dal giovane democratico Ossoff in Georgia: si va al ballottaggio | Andrea Marinelli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...