Un nuovo fronte per Trump: D.C. e Maryland gli fanno causa

I ministri della Giustizia del District of Columbia e del Maryland hanno fatto causa a Donald Trump sostenendo che, avendo accettato pagamenti e benefit per milioni di dollari da parte di governi stranieri dopo essere entrato alla Casa Bianca, il presidente degli Stati Uniti avrebbe violato le clausole anti corruzione della Costituzione americana. Si tratta della prima causa intentata da enti governativi e si basa sul fatto che, nonostante a gennaio avesse promesso di passare la mano ai figli per schivare potenziali conflitti di interesse, Trump ha conservato la proprietà delle sue aziende dopo essere stato eletto. Secondo i due ministri, però, Trump non avrebbe rispettato la promessa di mantenere separati doveri pubblici e interessi privati commettendo — spiega il Washington Post che ha visionato il documento legale e messo la storia in apertura — «violazioni costituzionali senza precedenti da parte di un presidente». Dopo le indagini sui legami con la Russia, questa azione legale apre dunque un nuovo fronte per Trump: se un giudice federale dovesse autorizzare a procedere, uno dei primi passi sarà la richiesta di presentare le dichiarazioni dei redditi per valutare la portata dei suoi affari con l’estero. La battaglia, affermano i due ministri, finirebbe quasi certamente davanti alla Corte Suprema. «Questo caso, alla fine, riguarda il diritto degli abitanti del Maryland e del District of Columbia di avere un governo onesto», spiegano.

Corriere della Sera, 13 giugno 2017

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Corriere della Sera

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...