Secaucus, nel New Jersey, diventerà per un weekend la terra di Tony Soprano, lo straordinario boss della mafia italoamericana che soffre di attacchi di panico, interpretato da James Gandolfini nella serie tv «I Soprano». La serie è andata in onda dal 1999 al 2007, il protagonista è morto d’infarto nel 2013 dopo un’abbuffata a Roma (le cronache parlavano di quattro shot di rum, due Pina Colada, due birre, una doppia porzione di frittura di gamberi con abbondante maionese e un grande piatto di foie gras), eppure i fan non si sono dimenticati di quella famiglia malavitosa originaria di Ariano Irpino: sabato e domenica 7.500 appassionati in arrivo da mezzo mondo sono attesi infatti alla prima edizione della convention SopranoCon, organizzata da tre fan irriducibili che hanno radunato oltre 50 attori (e un cavallo) apparsi nella serie. La convention, costata 400 mila dollari, prevede incontri, conferenze e anche una gara a chi mangia più cannoli. Oltre ai ricordi, però, i fan sono in fibrillazione per l’uscita del film «The Many Saints of Newark», il prequel della serie attualmente in lavorazione che ha dato vita a una piccola industria cinematografica in New Jersey.

Corriere della Sera, 22 novembre 2019 (newsletter AmericaCina)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...