A tre settimane dal calcio d’inizio ufficiale delle presidenziali – il 3 febbraio con i caucus dell’Iowa – comincia la collisione fra Bernie Sanders e Elizabeth Warren: i due senatori si contendono l’ala sinistra del partito e dopo aver evitato per mesi messaggi negativi che potessero danneggiare tutti, sono arrivati allo scontro finale. Warren accusa Sanders di aver mandato volontari in giro per l’Iowa sostenendo che fosse una candidata per persone istruite (e quindi per ricchi); Sanders nega e la definisce «una buona amica», ma è partito all’attacco e sostiene che Warren – a differenza sua – non porterebbe nuovi elettori: chi voterà per lei, dice, sceglierebbe i democratici «no matter what». Nei giorni scorsi, un importante sondaggio congiunto di Des Moines Register e Cnn dava Sanders in vantaggio col 20% e Warren seconda al 17% (seguiti da Buttigieg al 16% e Biden al 15%).

Corriere della Sera, 13 gennaio 2020 (newsletter AmericaCina)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...