Joe Biden ha annunciato di aver finito i colloqui con le potenziali candidate alla vicepresidenza: sappiamo che sarà certamente una donna, e che la annuncerà entro il 1° agosto. Dice di volere una persona in linea con le sue idee, ma che al tempo stessi porti altre qualità al ticket presidenziale. Intanto, mentre lo scontro fra Trump e Twitter conquista la scena politica, è emerso che il candidato democratico non avrebbe un consigliere per la tech policy, una lacuna enorme in questo periodo storico. Racconta però il sito Recode che diversi miliardari della Silicon Valley — in particolare il fondatore di LinkedIn Reid Hoffman, il co-fondatore di Facebook Dustin Moskovitz, la vedova di Steve Jobs Lauren Powell Jobs e l’ex ad di Google Eric Schmidt — starebbero cercando di inserirsi in questo vuoto, investendo parecchi milioni per ridurre il gap digitale con Trump e provare poi a influenzare Biden se venisse eletto.

Corriere della Sera, 28 maggio 2020 (Newsletter AmericaCina)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...