americacina2Qualche anno fa, un sondaggio condotto dalla Hearth, Patio & Barbecue Association ha scoperto che il 71% degli americani festeggia con un barbecue la festa del 4 luglio: il 33% preferisce cucinare hamburger, il 29% una bistecca, il 13% pollame e il 7% sceglie gli hot dog. Per gli americani, il giorno dell’Indipendenza è la festa migliore da celebrare con una grigliata all’aperto, anche perché è una tradizione più antica della stessa repubblica. Già durante le estati di inizio Ottocento, i coloni della Virginia cucinavano animali all’aperto come imparato dai nativi delle Indie occidentali, quelle che oggi sono le isole dei Caraibi fra Florida e Venezuela, e negli anni Venti, il barbecue del 4 luglio era diventato un rituale condiviso dalle due Caroline, dal Kentucky e dal Tennessee.

Nella seconda metà dell’Ottocento, le grandi grigliate divennero un modo per attrarre folle ai comizi del 4 luglio, in particolare al Sud: un ministro recitava una preghiera, i leader politici declamavano la dichiarazione d’Indipendenza e poi, accompagnati da canti patriottici, offrivano carne agli spettatori. Davanti al fuoco, insomma, si costruiva l’unità nazionale e nel frattempo, inseguendo la frontiera verso il West, il barbecue diventava non più una tradizione regionale, ma americana. Quando la popolazione, nel Ventesimo secolo, cominciò a spostarsi dalle campagne alle città, per poi ripararsi nei sobborghi, si portò appresso quella tradizione. Il barbecue perse la sua funzione civica e, da pubblico, divenne un evento privato e familiare, come quello che conosciamo oggi. «Insomma, ogni volta che il 4 luglio appoggiate le costine di maiale sulla griglia in giardino», scriveva tempo fa il barbecue editor di Southern Living Robert Moss, «ricordatevi che state seguendo una lunga tradizione di barbecue patriottici».

Corriere delle Sera, 3 luglio 2020 (Newsletter AmericaCina)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...