La ferrovia ha costruito l’America, spingendo la frontiera sempre un po’ più in là, verso Ovest, fino al Pacifico. Col tempo, le rotaie sono state però sostituite da automobili e aeroplani, abbandonate, lasciate ad arrugginire come la vecchia linea della North Coast Hiawatha che fino al 1979, quando Amtrak ne decise la chiusura, aveva attraversato tre volte alla settimana le valli del Montana, unendo le principali cittadine dello Stato: Billings, Bozeman, Helena e Missoula (eccovi un video).

“I residenti delle aree rurali devono viaggiare quasi 300 chilometri per salire su un aereo, o avere servizi sanitari”, ha spiegato al New York Times David Strohmaier, consigliere delle contea di Missoula e fondatore della Big Sky Passenger Rail Authority, neonata organizzazione che raccoglie finanziamenti e fa attività di lobby affinché i treni tornino ad attraversare le grandi valli del Montana, dove si contano più vacche che umani. “Per le comunità rurali è un’opportunità economica, ma anche un aiuto sociale”, sostiene Strohmaier, consapevole però che il budget di Amtrak è sempre a rischio tagli.

Dal 20 gennaio, però, la Big Sky Passenger Rail Authority ha un alleato potente alla Casa Bianca: Amtrak Joe, il presidente che ogni giorno, per 36 anni, ha percorso i 90 minuti di treno che separavano Washington dalla sua casa di Wilmington, in Delaware. Nel suo programma, Biden ha un piano per le infrastrutture che promette di lanciare “la seconda grande rivoluzione ferroviaria”, e che potrebbe riportare in vita tratte abbandonate come quella della North Coast Hiawatha, o modernizzare quelle fatiscenti ancora in funzione.

Per guidare la seconda rivoluzione ferroviaria – che può sfruttare l’entusiasmo per il nuovo, bellissimo hub newyorkese di Penn Station, la Moynihan Train Hall – Biden ha scelto Pete Buttigieg, nominato segretario ai Trasporti. “I treni passeggeri sono una componente vitale della rete dei trasporti”, ha affermato Mayor Pete appena insediato. “Credo che il dipartimento debba promuoverli, svilupparli e finanziarli, per portare le ferrovie nel 21esimo secolo”. Non solo in Montana: sono già in fase di studio nuove tratte in Colorado, fra Alabama e New Orleans, e nel Midwest, per collegare Chicago e St. Paul.  

Corriere della Sera, 26 gennaio 2021 (newsletter AmericaCina)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...