Oggi il presidente Biden annuncerà il piano per combattere l’emergenza climatica, che sarà elevata a priorità per la sicurezza nazionale. Dopo aver immediatamente cancellato l’oleodotto Keystone, che avrebbe pompato greggio dai giacimenti canadesi dell’Alberta fino al Texas, e aver sottoscritto nuovamente l’accordo sul clima di Parigi, da cui Trump era uscito sbattendo la porta, il presidente firmerà oggi una serie di ordini esecutivi per affrontare la crisi. Al centro del programma, sostengono le indiscrezioni trapelate finora, ci sarà il divieto di effettuare nuove trivellazioni sul 30% dei territori e dei fondali federali entro il 2030: una promessa elettorale che aveva fatto infuriare l’industria petrolifera e del fracking, e che era stata il tema portante delle presidenziali in Pennsylvania.

Secondo quanto scrive il New York Times, Biden dovrebbe creare poi una task force dedicata a ridurre le emissioni di gas serra, e istituire commissioni e posizioni all’interno del Governo, che saranno dedicate alla giustizia ambientale e alla creazione di posti di lavoro ecologici, innanzitutto nelle comunità che basavano la propria economia sulle inquinanti miniere di carbone. Il presidente, aggiunge il Washington Post, inviterà le agenzie federali a investire nelle comunità a basso reddito e in quelle abitate prevalentemente da minoranze, che spesso subiscono un impatto maggiore dell’inquinamento.

Corriere della Sera, 27 gennaio 2021 (newsletter AmericaCina)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...