Il dj più anziano del mondo è andato in pensione, a 96 anni. Sabato sera Ray Cordeiro, nato quasi un secolo fa — nel dicembre del 1924 — a Hong Kong da una famiglia portoghese, ha ospitato l’ultima puntata del suo programma All The Way With Ray, in onda ininterrottamente dal 1970 sulla radio pubblica Rthk. «Bene, eccoci qua. Grazie mille per esservi collegati e arrivederci», ha salutato Uncle Ray in inglese e in cantonese, prima di togliersi le cuffie per sempre, mettendo fine a 72 anni di appassionata carriera. «Sono l’uomo più fortunato del pianeta: faccio quello che voglio fare, amo quello che voglio amare, e non penso di avere alcun rimpianto», aveva raccontato zio Ray tempo fa alla sua emittente radiofonica, per la quale ha lanciato giovani talenti locali e intervistato popstar globali come i Beatles, Cliff Richards o Tony Bennett.

Già nel 2000 il Guinness dei primati lo aveva premiato con il titolo di «dj più duraturo del mondo» e, non fosse stato per la paura del Covid, sarebbe andato avanti ancora un po’. «Come dj ho un legame molto forte con i miei ascoltatori e ho rimandato questo momento il più a lungo possibile, ma la situazione creata dalla pandemia lo ha reso inevitabile. Questi ultimi mesi di lavoro sono stati difficili, specie considerando che sono nella fascia demografica più a rischio sia per il virus che per il vaccino», ha chiarito nei giorni scorsi, annunciando l’addio. «Sono stato fortunato a fare una carriera che mi ha dato tanta gioia, passata per lo più a suonare musica e mixare artisti locali e internazionali. Sicuramente si creerà un vuoto nella mia vita, ma i ricordi non svaniranno mai e i sogni non finiranno».

Corriere della Sera, 18 maggio 2021 (newsletter AmericaCina)

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...