Antony Blinken incontrerà il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov venerdì a Ginevra, ultima tappa di un improvvisato tour europeo per allentare le tensioni in Ucraina che l’ha portato oggi a Kiev – per un meeting con il presidente Volodymyr Zelenski e il suo omologo Dmytro Kuleba – e domani a Berlino, dove cercherà una linea comune con i ministri degli Esteri di Francia, Germania e Regno Unito. Dopo il «vicolo cieco» in cui sono incappati i colloqui della settimana scorsa in riva al Rodano – in particolare sulla rinuncia della Nato a espandersi verso Est, soprattutto in Ucraina, come richiesto della Russia – la Casa Bianca ha rilanciato con il viaggio europeo arrangiato all’ultimo minuto per tentare di disinnescare, o quantomeno allentare, le tensioni al confine orientale dell’Ucraina, dove Vladimir Putin ha ammassato oltre 100 mila soldati minacciando l’invasione.

Altre truppe russe sono state inviate lunedì in Bielorussia, per un’esercitazione congiunta al confine con l’Unione europea e l’Ucraina che, per i funzionari del governo americano, «non è altro che una prova di forza». L’accordo per l’incontro fra il rappresentante americano e Lavrov è stato raggiunto soltanto ieri, nel corso di una telefonata in cui il ministro degli Esteri russo ha definito nient’altro che «speculazioni» il possibile attacco all’Ucraina.

Un attacco che, sul finire della settimana scorsa, la Casa Bianca temeva fosse imminente: prima c’era stato il blitz informatico contro i siti del governo di Kiev, poi l’intelligence americana aveva dichiarato che i russi stavano conducendo «operazioni false flag» sul territorio ucraino, cercando cioè un pretesto per entrare in azione nel Donbass. «Il tempo per la diplomazia sta scadendo», come ha dichiarato la ministra degli Esteri tedesca Annalena Baerbock nel corso della conferenza stampa congiunta di ieri con Lavrov a Mosca, e come ripetono tutte le parti in causa. Ma il solo fatto che i colloqui proseguano è un piccolo segnale (speriamo) positivo.

Corriere della Sera, 19 gennaio 2022 (newsletter AmericaCina)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...