Le autorità di San Francisco hanno aperto a tutti i nove campi da golf cittadini, trasformandoli in parchi pubblici per incentivare il distanziamento sociale. E così, mentre la sindaca London Breed e il governatore Gavin Newsom hanno confermato che il lockdown continuerà oltre il 3 marzo perché – nonostante la California abbia pochissimi casi rispetto a New York – non sono ancora stati raggiunti i 6 obiettivi necessari alla ripartenza, centinaia di persone, coppie e famiglie hanno scoperto la bellezza di questi terreni vasti e normalmente inaccessibili, riservati allo svago di pochi fortunati che possono permettersi una quota di iscrizione da migliaia di dollari. Ne è nato un dibattito, o meglio, una lotta di classe: perché non rendere permanente questa decisione? D’altronde i campi da golf inquinano e sono usati da una minima parte della popolazione, mentre i parchi pubblici portano benefici a intere comunità. La pandemia, scrive Quartz, ci sta soltanto mostrando che dobbiamo farlo più spesso, e prima possibile.

Corriere della Sera, 27 aprile 2020 (Newsletter AmericaCina)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...