La deputata democratica Gabrielle Giffords gravemente ferita durante sparatoria in Arizona

Gabrielle Giffords dovrebbe sopravvivere. Peter Rhee, chirurgo dell’ospedale University Medical Center di Tucson, ha definito “critiche” le condizioni della deputata democratica dell’Arizona, ma si è detto “molto ottimista” sulle sue possibilità di sopravvivere. Giffords, quaranta anni, è rimasta gravemente ferita nel corso di una sparatoria avvenuta di fronte a un negozio di generi alimentari Safeway a Tucson, in Arizona. La deputata è stata colpita da un colpo di pistola sparato a bruciapelo che le ha attraversato la testa da parte a parte.

Con Giffords sono rimaste ferite altre undici persone, mentre sei sono rimaste uccise. Fra le vittime ci sono una bambina e un giudice federale, John Roll. Secondo quando dichiarato dai responsabili di uno degli ospedali che hanno ricevuto le vittime, dei dieci feriti arrivati allo University Medical Center, dove è ricoverata anche Giffords, “cinque sono in condizioni critiche, e uno è morto”. La vittima è una bambina di nove anni, morta dopo l’arrivo in ospedale. Inizialmente si era diffusa la notizia della morte della deputata, notizia smentita però dall’ospedale, dallo sceriffo di Tucson e dal marito della donna, l’astronauta americano Mark Kelly, che nel pomeriggio è poi arrivato a Tucson a bordo di un jet della Nasa.

Giffords stava tenendo un comizio del partito democratico, denominato “Congress in your corner”. Un testimone, Steven Rayle, un ex medico di pronto soccorso ha raccontato a Gawker che Giffords aveva sistemato un banchetto di fronte al negozio di generi alimentari Safeway. Venti o trenta persone si trovavano intorno al banchetto per parlare con lei quando l’uomo, che molto probabilmente proveniva dall’interno del negozio, si è avvicinato alla deputata sparandole a bruciapelo alla testa. Subito dopo aver sparato alla donna, l’attentatore ha aperto il fuoco sulla folla sparando una ventina di colpi e ferendo diverse persone.

Quando l’uomo è rimasto senza munizioni, Rayle, che aveva finto di essere rimasto ucciso, ha aiutato un membro dello staff della deputata a bloccarlo, aspettando l’arrivo della polizia. L’ambulanza è arrivata quasi mezzora dopo. Dopo l’arrivo dei soccorsi la donna è stata trasportata d’urgenza allo University Medical Center di Tucson. L’uomo è stato invece immediatamente arrestato.

L’attentatore si chiama Jared Lee Loughner, è un giovane di 22 anni, sbarbato e con i capelli corti. Al momento della strage indossava abiti scuri. Su YouTube è stato rintracciato un canale a nome dell’attentatore, con un messaggio.

Caitie Parker, compagna di scuola di Loughner, ha raccontato su Twitter che il ragazzo aveva “parecchi amici fino a che non ebbe un’intossicazione da alcol nel 2006 e lasciò la scuola”. La ragazza, che non vede l’amico dal 2007, racconta che all’epoca “era di sinistra, abbastanza liberale e ossessionato dalla profezia del 2012”, quella secondo cui il mondo dovrebbe finire nel 2012. Fumava marijuana e ascoltava musica rock, “Hendrix e i Doors”. Sempre secondo Parker, l’omicida aveva incontrato Giffords nel 2007, “le aveva fatto una domanda” e aveva definito la deputata “stupida e non intelligente”.

Giffords, che a novembre era stata rieletta per il suo terzo mandato, è nota per le sue posizioni a favore dell’aborto e contro le armi. E’ stata la prima deputata donna ebrea dello stato dell’Arizona. Lo scorso anno il suo ufficio era stato colpito da atti vandalici dopo il suo voto a favore della riforma sanitaria e Giffords era fra i dieci deputati e senatori che si erano detti preoccupati per la propria incolumità a causa delle minacce ricevute.

http://www.america24.com/news/strage-tucson-grave-deputata-democratica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...